LA PERTOSSE.......vaccino o non vaccino?

Valutazione attuale:  / 1
ScarsoOttimo 
Visite: 1540

neo con pertosseLa pertosse… vaccini si vaccini no?

La pertosse è una malattia infettiva di origine batterica molto contagiosa, causata dal batterio Bordetella pertussis. Un altro batterio della stessa famiglia, il Bordetella parapertussis, è all’origine di una malattia simile, la parapertosse, che si manifesta però con sintomi più lievi. L’uomo è l’unico serbatoio noto del batterio; di conseguenza la trasmissione della malattia avviene solo fra esseri umani. Il dibattito intorno alle vaccinazioni pediatriche è particolarmente acceso da qualche mese, soprattutto dopo che una neonata di appena 28 giorni è deceduta a causa della pertosse nello scorso mese di ottobre. Immediatamente mamme e medici, giustamente preoccupati per la salute dei propri figli/pazienti, hanno individuato come responsabili di questo ritorno della pertosse coloro che hanno scelto di non vaccinare i propri figli. In effetti stiamo osservando ad una forte diminuzione delle vaccinazioni pediatriche, a causa di una crescente diffidenza nei confronti dei vaccini. Medici pro e contro vaccino si scontrano a suon di evidenze scientifiche ed il dibattito sul web è particolarmente accesso. Si sta addirittura ipotizzando una legge ad hoc per impedire l'accesso all'istruzione pubblica ai bambini non vaccinati.

Sono numeri inquietanti quelli diramati dal recente rapporto di Waidid, associazione mondiale che si occupa di malattie infettive e disordini immunologici. Secondo i dati snocciolati, infatti, sarebbero circa 300mila i bambini che ogni anno muoiono a causa della Pertosse. In particolare, il trend sta investendo il mondo Occidentale, il quale sembra anche non avere l'adeguata preparazione in termini di presidi sanitari e giusta attenzione per il mondo dell'infanzia.

Ma come mai a 28 giorni si piò morire di pertosse? . Sicuramente perché anche in Italia si è registrato un forte calo delle vaccinazioni ed è quindi venuto a meno quello che viene definita l’immunità del gregge la herd immunity è una forma di protezione indiretta che si verifica quando la vaccinazione di una parte significativa di una popolazione finisce con il fornire una tutela anche agli individui che non hanno sviluppato direttamente l'immunità) nei confronti di una malattia molto contagiosa come la pertosse tuttavia il verificarsi di casi di pertosse nelle prime settimane di vita, prima che il nuovo nato inizi il ciclo vaccinale, è parte di un fenomeno complesso.

Sono state individuate quattro possibili cause del fenomeno :

a) la diminuzione dei booster naturali nella popolazione, in seguito alla diminuita circolazione di Bordetella pertussis, con conseguente perdita dell’immunità nei soggetti che in età pediatrica avevano superato la malattia o erano stati vaccinati;

b) la durata relativamente breve della protezione conferita dai vaccini acellulari se confrontati con i vaccini a cellula intera;

c) l’espansione di ceppi antigenicamente distinti da quelli del vaccino

d) una copertura vaccinale insufficiente a produrre una solida herd immunity.

Comunque devo rimarcare la più grande preoccupazione di tutti noi Pediatri italiani per il pericoloso calo delle vaccinazioni e per i danni che sta provocando sulla salute dei bambini. In Lombardia nel 2013 si sono registrati 77 casi di pertosse, nel 2014 abbiamo quasi raddoppiato i casi (124 casi) . Nella nostra AST la percentuale di bambini vaccinati è in forte calo siamo arrivati alla soglia del 95%e questo ci sta portando ad assistere al ritorno di malattie che credevamo debellate

MEDITIAMO: si può morire di pertosse nel terzo millennio?

 

per capire meglio guardate questo video clliccando qui ***

 

LOGO UFF NON CANC